sesso con animali La figa stretta e umida viene sbattuta da un cucciolo caldo

91K
Share
Copy the link

sesso con animali La prima volta del sesso animale di Karen Era appena dopo il mio ventunesimo compleanno. Sono sempre stato curioso del sesso con gli animali. Cani, cavalli, maiali… la possibilità era sempre presente nella mia mente. La tentazione. Quindi, quando sono arrivato a fare il dogsitter con Jackson, il mix di golden retriever di mia zia, sono stato più che felice di portarlo per un fine settimana. Mia zia lo lasciò a casa mia con alcune lattine di cibo per cani, il suo letto, alcuni giocattoli con cui giocare. Devo ammettere che ero nervoso. Avevo questa profonda paura che in qualche modo mia zia mi leggesse nel pensiero e sapesse istintivamente che mi stavo chiedendo come istigare il sesso con il suo cane. Ho sorriso e riso nervosamente mentre parlavamo, e quando finalmente l’ho portata fuori dalla porta stavo sudando. Rimasi in piedi per quello che sembrò molto tempo a fissare la porta, ascoltando mentre scendeva le scale e poi verso il parcheggio.

Mi sono fatta una risata nervosa, interrotta dalla sensazione di un naso bagnato sulle dita. guaii, saltando via e sbattendo contro il muro, dal quale rimbalzai e nel tentativo di non cadere tirai giù una giacca dal gancio vicino alla mia porta. Dannazione. Mi sedetti sul pavimento ansimando e fissando il bastardo felice davanti a me. Era un cane stupendo. Aveva una lunga pelliccia dorata e setosa che era stata tostata con una colorazione più scura dai suoi geni. L’unica stranezza che disturbava la sua pelliccia dorata e scura era il bianco crema che gli toccava le dita dei piedi posteriori e il ventre, risalendo il petto per scomparire in gola. Mi leccai le labbra, sentendo il mio viso arrossire immediatamente. Cosa ho fatto adesso? Saltai in piedi, iniziando a parlargli con una voce dolce da bambino nel mio nervosismo mentre entravo in cucina e tiravo fuori una ciotola dall’armadio.

“Farai il bravo cagnolino mentre la mamma non c’è? Non ti preoccupare, ti divertirai tantissimo con zia Karen. Ci divertiremo tantissimo insieme…. Forse…” Smisi di parlare, sentendo che Jackson mi seguiva mentre aprivo una lattina di cibo per cani. Prima gli davo da mangiare e poi scivolavo via al mio computer per ulteriori ricerche. Trattenni il respiro, raccogliendo metà della lattina in una ciotola e rabbrividendo. L’odore di cibo umido per cani era disgustoso. Jackson è venuto alla ciotola e ha scavato. Gli accarezzo la testa con affetto, accarezzandolo e sentendo il bisogno sessuale in me crescere, chiedendomi di prendere il sesso di questo cane nella mia fica. Ho cercato di reprimere la lussuria che mi assillava, trascinando via la mia mano dalla pelliccia di seta mentre correvo letteralmente per accendere il mio computer.

In pochissimo tempo stavo cercando un sito di forum che avevo trovato molto tempo fa da un ex fidanzato. Mi aveva presentato il sito AnimalSexFun.com, ma dopo una settimana di stare insieme e fare sesso nella sua macchina l’avevo rotto e poi saltato sul cazzo di uno stronzo che era l’errore più grande che avessi mai fatto. Entrambi erano durati meno di un mese messi insieme. La mia mente si è concentrata sul sito mentre pubblicavo un post utile sul sesso tra cani. Sarebbe stato duro, questo lo sapevo. Non c’erano malattie sessualmente trasmissibili tra cani e persone, quindi questo mi ha calmato un po’. Ho sentito il ticchettio delle zampe sui miei pavimenti piastrellati e ho alzato lo sguardo mentre una testa di cane si faceva strada nella mia stanza.

Ok, quindi il modo migliore per ottenere una reazione da lui era strisciare sul pavimento, giusto? Il nervosismo mi stava mangiando vivo. L’erroneità di tutto ciò. Tutta la mia vita, sesso con cavallo ogni volta che è stato menzionato il sesso animale, è stato negativo. Questo stava infrangendo le regole segrete del sesso secondo le quali le persone vivevano. Sai, quelli che nessuno dice mai apertamente, ma tutti danno per scontato che sia un tabù? Sesso con: lo stesso sesso? Cattivo. Sesso con: animali? CATTIVO. Sesso con:… banane? Non so, ma sai di cosa sto parlando. Destra?

Mi alzai, il cuore che mi batteva forte contro il petto. Avevo i jeans addosso. Ero completamente vestito. Ho deciso di rimanere così. Mi sentirei ridicolo se mi spogliassi solo per avere Jackson che mi annusava e poi se ne andava a leccargli le palle e ignorarmi. Mi sono abbassato sul pavimento, strisciando e guardando Jackson che agitava la coda, chiedendomi cosa stessi facendo. Probabilmente pensava che fossi pazzo. Stavo giocando a una specie di gioco. E lo ero davvero. Stavo giocando al gioco “Facciamo sesso con Karen”. Dovresti giocare qualche volta. È divertente.

Gli ho fatto più versi da bambino, agitando il sedere in aria e guardandolo mentre mi seguiva, curiosità e istinto che guidavano le sue azioni. Il mio cuore batteva forte, la mia faccia era arrossata e la mia pelle era troppo calda. I formicolii mi corsero attraverso la parte inferiore della pancia, zapping lungo la mia figa mentre scodinzolavo di nuovo prima di strisciare via. Lo stavo prendendo in giro. Era un gioco. Mi camminava dietro, fermandosi ad annusarmi e scodinzolare. Il suo petto mi urtava il culo e io mi piegavo all’indietro, urtandolo e poi strisciando di nuovo in avanti. Era frustrato e io mi sentivo euforico. Mi sentivo sexy. Le mie mutandine erano già bagnate dalla mia eccitazione per quanto fossi vicino al raggiungimento del mio obiettivo.

Ha provato a montarmi un paio di volte, frustrato perché non riusciva ad avvolgere le zampe intorno ai miei fianchi. Deglutii a fatica, sentendo ancora la paura di affrontare qualcosa di così sbagliato. Temevo. Ero eccitato. lo volevo. Ero nervoso. Mi sono alzato in piedi, Jackson cercando t

o tirami giù mentre mi sbottonavo velocemente i pantaloni, facendoli scivolare giù e poi scivolando di nuovo sul pavimento. Ho guardato dietro di me, un’altra scintilla che mi ha colpito dentro quando ho visto la punta rosa del cazzo di Jackson che premeva fuori dalla sua guaina. Mi morsi il labbro inferiore, assaporando il momento e chiudendo gli occhi mentre sentivo lo strattone della lussuria nel profondo della mia pancia.

Ho strisciato ancora un po’, felpa, camicia, reggiseno e mutandine i miei unici capi di abbigliamento. Ero nel mio noioso abbigliamento “in giro per casa”. Non avevo programmato di partire oggi. Ho avuto il fine settimana libero. Sentii il morbido solletico della pelliccia sul mio culo e sospirai, spingendo indietro mentre Jackson cercava di montarmi di nuovo. Mi ha gobba di lato, il suo cazzo che premeva contro la parte posteriore della mia coscia. L’umidità scivolava leggermente sulla mia pelle come una scia di lumaca. Strisciai via, dimenando il sedere contro di lui.

Ha vagato dietro di me, il suo naso premuto contro la mia figa e annusando profondamente. La sua lingua leccò le mie mutandine e io sussultai, chiudendo le imposte e rimanendo immobile mentre la sua lingua accarezzava l’umidità che filtrava attraverso le mie mutandine. non potevo prenderlo. Ero sempre stato impaziente. Non ho mai avuto il miglior autocontrollo. Non ero una puttana o altro… non finché non mi hai conosciuto. Mi sono alzato dal pavimento, scivolando via abbastanza facilmente da un Jackson ora eccitato. Avevo sentito parlare dei calzini, ma non volevo perdere tempo per allenarlo. Era per il fine settimana, non per un anno. Mi sono precipitato. Mi sono tolto le mutande, le ho buttate via e poi sono caduto a terra sulle ginocchia. Tremavo quasi costantemente, la pelle d’oca mi increspava la pelle mentre strisciavo sul pavimento.

Mi facevano male le ginocchia per la piastrella fredda, ma non mi importava. Questo è stato un piccolo inconveniente. Non era così importante quanto il cane in piedi dietro di me. La sua lingua era di nuovo su di me, leccandomi le labbra bagnate e facendomi contorcere. Mi stava facendo impazzire. sesso con cani Volevo il suo cazzo. Volevo il frutto proibito. volevo tutto. Avevo letto che era bello avere aiuto, soprattutto per un primo timer. Potrebbe essere doloroso, i cazzi dei cani erano fatti di ossa o qualcosa del genere. Le informazioni mi mancavano mentre la mia mente diventava confusa, la nuvola di lussuria che faceva vibrare il mio corpo mentre ogni nervo tremolava e sfrigolava di elettricità e vita.

Ho abbassato il viso sul pavimento, allungando una mano all’indietro per accarezzarmi la fessura. Spinsi il dito appena dentro, sentendo la sua lingua che cercava di seguirlo. Ho aperto le mie labbra a lui e il suo naso premuto saldamente contro la mia fica, annusando e leccando. Si fermò per un momento e le sue mascelle quasi vibrarono, me lo domandai per un momento mentre spingeva di nuovo la lingua contro di me, battendo i denti mentre annusava un’altra lunga boccata. Mi stava assaggiando. I suoi denti batterono di nuovo e quasi mi fece uscire dalla mia foschia sessuale. Perché lo faceva? Era normale? Nessuno aveva menzionato il battito dei denti… La successiva leccata mi ha tranquillizzato quando il suo petto ha urtato il mio culo nudo e ha saltato le zampe anteriori su di me.

Il nervosismo e l’eccitazione combattevano dentro di me. Mi abbassai, allargando le gambe e cercando di renderlo più facile per lui. La posizione abbassata aiutò mentre affondava le zampe anteriori intorno alla mia vita, spingendomi al culo. Mi allungai come meglio potevo, sentendo le punte acuminate del suo cazzo intorno alla mia figa. Avevo letto anche di questo. Hanno detto che era più facile con un partner, qualcuno forse esperto in modo da poter guidare il cane dentro di te. non avevo nessuno. Ci avevo pensato, ma non sapevo a chi avrei chiesto di fare una cosa del genere. Avevo chattato con alcune delle persone sul sito dello zoo di cui ero entrato a far parte, ma nessuno di loro era vicino a me.

Dopo alcuni tentativi falliti di afferrare il suo cazzo e guidarlo in me stesso, Jackson ha avuto la fortuna di trovare la mia fica da solo. Si fermò per un momento, le sue zampe che si stringevano attorno ai miei fianchi mentre le sue gambe posteriori cercavano di arrampicarsi su di me. Mi grattò le cosce e io sussultai, ma stava già premendo di qualche centimetro dentro di me. Era troppo tardi per fermarsi adesso. Ansimai, gemendo mentre spingeva più di sé dentro di me, il suo cazzo che cresceva dentro di me mentre si spingeva più a fondo dentro di me, gobba e spingendo via come un matto. Ho sentito piccoli spruzzi caldi dentro. sborra L’idea mi ha eccitato più che mai. Stavo per essere inondato di appiccicoso per cani. Gemetti, premendomi più in basso nel tentativo di ottenere una posizione migliore mentre il cazzo di Jackson batteva contro le mie viscere, premendo più lontano di quanto fossi sicuro che potesse andare.