sesso violento porno italiano parlato

3K
Share
Copy the link

sesso violento italiano

sesso violento italiano Mary Jo James ha messo le sue figlie di 2 e 4 anni nel passeggino doppio e ha chiuso a chiave la porta d’ingresso della “Miller Adult School” dove era preside. Anche se ha solo 26 anni ed è sposata con Richard da 5 anni, la sua vita è stata di aiutare gli altri meno fortunati e di crescere le sue 2 bellissime figlie.
Jerome Woodson, 58 anni, prigioniero n. 25436 della prigione statale di Hammerstead Maxium, ha appena sentito il rumore della porta della cella per l’ultima volta. Aveva appena finito una carneficina di 12 anni per stupro e aggressione. In piedi 6’4 e 280 era segnato da anni di combattimenti e i suoi capelli arrotolati di mais gli ricadevano sulle spalle. Fece un sorriso sdentato mentre saliva sull’autobus.
Jerome s’infilò nel buio e indossò la maschera. Vide le donne alte scendere le scale spingendo il passeggino. “Click” fece il coltello a serramanico, la lama affilata da 6″ esposta. Jerome aspettò, aveva bisogno di un po ‘di figa, il bianco lo rese ancora migliore. Si accucciò mentre lei si avvicinava, poteva sentirla. L’eccitazione lo pervase, che non aveva Cambiava quando la sua preda si avvicinava.
“Ehi tesoro, la mamma ti ama Susie, Laura restituiscilo a tua sorella, stupida ragazza. “La mamma ti ama entrambi molto”……….Mary Jo non ha mai visto la mano che l’afferrava al collo e un un’enorme mano le copre la bocca. È stata trascinata in un vicolo buio ma non ha mai lasciato il passeggino. Le ragazze si sono messe a piangere. Il passeggino si è staccato dalla sua mano rotolando via di qualche metro.
Thump, Wack,…….. la sua testa colpì il muro, il pugno nello stomaco le tolse il fiato. Mary Jo vedeva le stelle, non poteva respirare e non poteva sentire le ragazze, tremava di paura. Riprendendo fiato, “per favore prendi i soldi, per favore non farci del male, per favore, no per favore”……Mary Jo pregò la testa tirata indietro per i lunghi capelli biondi che si erano sciolti dal cappello.
Fanculo Jerome pensava tra sé che questa puttana si sentiva bene. 14 anni senza figa……”stai zitta stupida puttana, stai zitta se ti tolgo la mano?”……..mi chiede.
Mary scosse la testa sì, voltandosi, gli occhi spalancati dalla paura quando vide la maschera nera. “per favore non fateci del male, per favore, bambini miei, per favore non fateci”…….Slap!! poi un altro schiaffo!! mentre smetteva di supplicare. Poi vide la brutta lama puntata verso il suo occhio. “per favore, per favore.”….. sussurrò. Una goccia di sangue le colava lungo la guancia bruciando per essere stata incastrata contro il muro di mattoni.
Sentì la lama più vicina……… “ascolta puttana, ti taglio, taglio quei ragazzi se non fai quello che dico, capisci”……. disse Girolamo.
“Oh Dio No bambini miei, no no, per favore, sì, prendi i soldi, prendili, non dirò niente, per favore non farci del male”….Maria implorò piangendo.
Jerome l’afferrò tirandole indietro la testa per i suoi lunghi capelli…….”ascolta stupida puttana, ti scoperò piccola, ti darò qualcosa che non hai mai avuto prima, capito?” ……..mettendola contro il muro, disse jerome.
“No, no, sono sposata, no, no, per favore no, no no”……… pregò Mary Jo.
Jerome tirò su la sua lunga gonna da nonna esponendo le sue lunghe gambe sul suo corpo di 5’10 “. La sua grande mano nera scivolò dentro le sue mutandine di cotone gia derza porn massaggiandole la pelle bianca e liscia. Inserì un grosso dito nero nel suo buco del culo, guardando in basso…. ….’dannazione piccola, hai delle belle gambe e un gran bel culo”……ha detto, Jerome sentiva che il suo cazzo nero non circonciso di 13″ si stava muovendo.
“Aasaahhh oohhhh”……Mary Jo gemette per l’invasione nel suo buco del culo vergine. Mary Jo aveva fatto solo sesso con suo marito, si vergognava …….’Per favore, no, dio fa male, no, no”…….Mary pianse. Schiaffo, un altro Schiaffo sulla schiena della sua testa.
“stai zitto, dannazione piccola, il tuo buco del culo è stretto”……. disse Jerome tirando fuori il dito e leccandolo. “Mmmm piccola, hai un buon sapore”……. disse Jerome mettendosi in ginocchio allargandole le chiappe e inserendo la sua grossa lingua nera nel buco del culo della madre bianca. Leccare dentro e fuori profondamente.
Mary Jo e suo marito erano entrambi conservatori nei confronti del sesso e non aveva mai sentito in vita sua una lingua bagnata nel culo. Si vergognava che nel profondo del suo corpo rispondesse.
“girati, fammi dare un’occhiata a quelle tette”….. Jerome ordinò di strapparle i bottoni del top. “Cos’è questo?”……chiede.
“Oh per favore, per favore no, non per favore, no”……Mary Jo implorò. Indossava reggiseni sportivi a scuola per nascondere i suoi seni voluttuosi 32DD, mentre sentiva che questo animale glielo tagliava. I suoi occhi azzurri guardarono nei suoi.
“Gesù, guarda le dimensioni di queste fottute tette, perché nascondi queste piccole?”… chiese Jerome, mentre le sbranava le tette, leccandole e mordendosi un capezzolo poi l’altro, erano morbide e pendevano pesantemente nel suo nero sporco mani. Dio, il suo corpo bianco e liscio stava facendo impazzire Jerome. Le strofinò i capezzoli tra pollice e indice, erano duri.
“per favore, no, no, no, per favore no”…..Mary Jo supplicò. Si vergognava che i suoi capezzoli si indurissero al tocco di questo animale. Sentì la sua mano entrare nelle sue mutandine abbattendole la figa, Oh Dio pensò, la sua figa era bagnata. Oh Dio aiutami lei ha pregato

sesso violento italiano

Jerome ha detto…”sei fottuta troia, la tua fica tutta bagnata, ti piace, come quella troia eh”. Afferrandola, la adagiò su alcune vecchie scatole sporche, sollevandole la gonna, facendo scivolare le sue mutandine lungo le sue lunghe gambe.
“oh no, no per favore, no no”…..Mary ansimò, sentendo le sue labbra allargarsi, la sua lingua entrò in lei leccandola prima da un lato poi dall’altro, il suo clitoride si sfilò dal suo cappuccio protettivo. Ha combattuto ma il suo corpo l’ha tradita……”oh Dio, OhhhhAhhhh”….ha gemuto….”fanculo questa figa ha un buon sapore”….. La sua lingua spessa la trovò sensibile clitoride.
Jerome si alzò slacciandosi i pantaloni e portando il suo cazzo duro da 13″ in mano tirando giù il morbido ciuffo di pelle nera esponendo una testa di cazzo bulbosa. strofinando la testa del cazzo bagnandolo con il succo di figa della moglie che perde.
“Oh per favore, no, mio ​​marito, non farlo, per favore non farlo, OOOOhhhh”… lei sussulta quando la testa del cazzo è entrata in lei e la sua figa si è chiusa di scatto afferrando porno madre e figlio l’invasore sconosciuto, ha spinto,”Dio fa male, oh per favore, è troppo grande, no, no, no, oh per favore”….ha spinto di nuovo…..”AAAAAAhhhh. ooohhh, per favore non più dio fa male”….gemellava.
Jerome si fermò lasciando che la sua figa si abituasse a lui, poteva sentire la sua figa ricoprire il suo cazzo con i suoi succhi. “Cazzo piccola hai una figa stretta, merda.” Si alzò e spinse di nuovo.
“Ahhh Dio, per favore, no, no”….. pregò ma qualcosa stava cambiando, il suo dolore era stato sostituito da una sensazione di formicolio che era nel suo stomaco ma che si muoveva velocemente per tutto il corpo. Le sue gambe e le cosce lisce iniziarono a sudare. Sentì che la sua mano veniva afferrata.
Non aveva mai sentito il cazzo di un altro uomo prima e la sua mano non si sarebbe adattata a questa lancia nera. “baby è quella figa stretta, mi è rimasto ancora così tanto, e tu lo prenderai”…… disse Jerome, godendosi la figa calda e bagnata attaccata al suo cazzo riscaldandolo con i suoi succhi. “Sto per aprire quella figa”
Mary Jo sapeva che il suo cazzo era contro il muro della sua cevice e non avrebbe mai resistito al fuoco di sbarramento
o martellante per insinuare. Lo sentì sollevarsi. “AAAAAAAhhhhh OOOOOhhhhhh Dio, OOOOhhhhh. Dio, ohhh, oooooo, per favore, oooohhhhhh” Spinse di nuovo, Analsex WHAM, WHAP, WHAM, ancora, ancora, e ancora, più profondo e più profondo, ancora WHAP, ancora più profondo, lei sentì il suo muro rompersi “AAAAAAAAAhhhhhhhhhh, oh dio, il suo primo ogasmo l’ha attraversata, un’altra, poi un’altra, luci luminose si sono accese nella sua testa, i suoi occhi si sono roteati all’indietro nella sua testa” …… poteva sentire le sue palle pesanti che schiaffeggiavano contro di lei . Avvolse le sue lunghe gambe attorno all’enorme culo nero che ora stava iniziando a sudare.

sesso violento italiano
sesso violento italiano