film porno con animali domestici ragazzo zoofilo scopa ragazza cane sul tavolo

29K
Share
Copy the link

film porno con animali domestici

film porno con animali domestici ci addormentammo abbracciati, la mattina dopo colazione mi disse adesso ti divertirai, andammo nella stalla, lei iniziò a carezzare il cazzo del cavallo e dopo averlo fatto ben indurire mi posizionò su alcune casse, mi mise il gel sull’ano e posizionò la cappellona del cazzo del cavallo sul mio ano, poi lo spinse a penetrarmi, lentamente il cazzo si fece strada in me riempiendomi, era davvero grosso e  largo, il cazzo mi venne durissimo, la zia lo vide e rise, poi tenendo il cavallo lo spinse a penetrarmi e ad andare avanti indietro, sentirmi scopato da quel gran cazzo mi mandava in estasi,mugolavo di piacere con il cazzo viola che sembrava stesse per esplodermi, poi il cavallo venne, un getto caldissimo mi invase gli intestini, era un piacere diverso non ero venuto ma mi sentivo stano, rilassato, il cavallo si ritirò e dal culo mi usciva la sborra, ero sempre sdraiato, la zia tirò su la vestaglia e mi pose la figa davanti alla bocca e poi mi pisciò in faccia, donne sesso animali bevvi quel nettare un pò acre, il cazzo non accennava ad ammosciarsi, a un certo punto presi la za, la buttai sopra del fieno e la possedetti, il cazzo era durissimo, iniziai a scoparla con forza, le alzai le gambe, entravo e uscivo dalla sua figa che era già bagnata, lei godeva,la mia cappella era gigantesca, sentivo lo sperma del cavallo che mi colava dsl culo ma questo mi eccitava ancora di più, dopo una ventina di minuti, la zia era venuta almeno tre volte, sborrai dentro di lei, schizzai più volte, la riempii per bene, poi mi accasciai su di lei.
Tornammo a casa a fare la doccia, insieme, il mio cazzo era moscio, ma anche la zia era appagata, poi andammo a pranzo, la zia mi chiese se mi ero divertito, le risposi di si che scopare con lei mi era piaciuto davvero tanto, sai zia mi fai sborrare davvero tanto, magari potessi trovae una ragazza come te.
E poi mi fa eccitare, guarda ho ancora il cazzo duro, così andammo in camera e lei iniziò a cavalcare il mio cazzo felice, sono sicura che se stai con me ti faccio passare la voglia di farti inculare, io le stringevo le tette, lei venne mugolando, poi la girai e la scopai alla missionaria, porno italiano tirandole le gambe in alto, arrivavo fino in fondo, e lei lo sentiva e godeva, hai un cazzo fantastico mi diceva, e poi duri tantissimo, andai avanti almeno un ‘ora, lei godeva e veniva, poi la riempii di nuovo e restammo abbracciati nel letto  tutto il pomeriggio.